Call for papers

(la descrizione completa del convegno può essere consultata qui)

Il comitato scientifico :

  • ­incoraggia le proposte riguardanti esplicitamente il ruolo delle pratiche linguistiche nella creazione degli spazi sociali: educazione e formazione, mezzi di comunicazione e politica, salute, economia e diritto, ricerca scientifica.
  • ­seleziona le proposte che affrontano questi ambiti “in contrapposizione” (vedi descrizione qui).
  • ­darà la priorità alle proposte che esplicitano il proprio metodo e le proprie categorie d’analisi e che privilegiano le descrizione di un corpus di dati empirici.
  • ­selezionerà le proposte ricevute in base ai riassunti, valutati in modo anonimo.

Le proposte di contributo in Francese, Tedesco, Italiano o Inglese dovranno allinearsi su una di queste sette tematiche di ricerca (da menzionare al momento dell’invio) :

  • ­tematica 1 : pratiche linguistiche e ambito dell’educazione e della formazione ;
  • ­tematica 2 : pratiche linguistiche e ambito mediatico e politico ;
  • tematica 3 : pratiche linguistiche e ambito della ricerca scientific ;
  • tematica 4 : pratiche linguistiche e ambito della salute ;
  • tematica 5 : pratiche linguistiche e ambito dell’economia ;
  • tematica 6 : pratiche linguistiche e ambito del diritto ;
  • ­tematica 7 : pratiche linguistiche e ambito delle nuove tecnologie.

Tipo di contributo

Oltre alle sessioni plenarie, il convegno sollecita i partecipanti a contribuire in due modi: proposte individuali e per sezione.

A) Proposta individuale
Si tratta di brevi presentazioni di 20 minuti, seguite da 10 minuti di dibattito. Il relatore farà riferimento ad una delle sette tematiche di ricerca riportate sopra.
Le proposte devono essere inviate entro il 1° giugno 2011.
Il riassunto non supererà le 300 parole (comprenderà la problematica ed il quadro teorico e darà risalto all’originalità dell’intervento).

B) Sezione
Si tratta di una sessione tematica di 2 ore, che comprenderà 3 presentazioni di 30 minuti ciascuna, seguite da 30 minuti di dibattito. La persona responsabile organizzerà la sezione sotto il profilo tematico e logistico, in conformità con la problematica del convegno.
Al momento dell’invio della proposta, il responsabile fornirà una descrizione generale della sezione ed i riassunti delle 3 presentazioni selezionate.

Le proposte delle sezioni devono essere inviate entro il 15 maggio 2011.
La descrizione ed i riassunti non supereranno le 300 parole ciascuno (comprenderanno la problematica, il quadro teorico e la metodologia e daranno risalto all’originalità dell’intervento).

Nel caso di rifiuto di una sezione, le persone interessate possono sottoporre il loro intervento come proposta individuale (vedi A.)

Come proporre un contributo ?

Comments are closed.